:: pubblicazioni recenti
«« torna all'indice


Recensioni


Massimo Bonifazio

MILENA MOSER: La vita dei marinai, ed. orig. 1998, traduz. dal tedesco di Natascia Pennacchietti, Ed. e/o, Milano 2002, pp. 282, € 15,00


La caotica Paula Perroquet trova lavoro presso un quotidiano zurighese la cui redazione viene chiamata "la nave" - da qui il titolo -, e finisce in un grottesco tourbillon di relazioni, storie imbarazzanti, faccende oscure e crimini su cui tenterÓ di scrivere qualcosa, fra gravidanze complicate, svariati matrimoni altrui, affabili vicini di casa, sette segrete e altre amenitÓ. In primo piano c'Ŕ uno sgangherato jet-set dall'intrigo facile, nei cui ranghi domina "un numero troppo alto di donne isteriche" perfino per l'isterica protagonista, a partire da Rosa Zimmermann e Ruth-Maria Vollenweider, detta Maggie, energiche giornaliste che riescono sempre, nonostante rapimenti, pacchi bomba e amanti ritrovati, a far uscire in tempo il giornale.
Si potrebbe ragionare sui modelli proposti da certa pubblicistica femminile, che qui vengono messi in luce grazie alla continua enumerazione di una serie di dettagli pi¨ o meno frivoli riguardo vestiti, acconciature e make-up, e sulle frustrazioni muliebri che ne derivano; ma le intenzioni denunciatarie, se ve ne sono, sembrano soffocate da un certo compiacimento sulla linea Vogue-Cosmopolitan-Donna Moderna: non sempre l'ironia di Milena Moser basta per far decollare un giallo e/o un romanzo di costume che non riescono mai a diventare propriamente tali.

L'indice, giugno 2002



«« torna all'indice
 
 
home | publicazioni | quaderni | bacheca studenti | progetti & materiali | eventi | links
informazioni | suggerisci | contattaci